RHUBARB JAM TART OF THE RAINY DAY AFTER

8 marzo 2013 § Lascia un commento

Immagine

In tempo di crisi, non si butta via niente. Anche la tanto detestata pasta frolla di ieri. Perché, pur avendomi dato diversi grattacapi, ammetto che è buona. E me ne è avanzata giusto un po’, giusto per farci un paio di crostatine, per togliermi dal tedio di queste giornate grigie e piovose che sembrano non avere più fine. Ah quanto rimpiango i temporali di Bali, fragorosi, torrenziali, impetuosi, dirompenti. Un minuto prima ero accecata dal sole, e il minuto dopo la pioggia scrosciante bagnava la mia pelle ancora calda.

Immagine

Dopo essere riemersa dai miei ricordi, decido che le crostatine saranno ripiene della squisita marmellata al rabarbaro e zenzero che ho fatto qualche tempo fa. Insomma, la giornata del riciclo.

MARMELLATA DI RABARBARO

1 kg rabarbaro

400 gr zucchero

1 limone

2 cucchiai di zenzero in polvere ( o polpa di zenzero fresco)

Pulire e tagliare a pezzetti il rabarbaro, mescolarlo in una ciotola con lo zucchero, il succo del limone e lo zenzero, coprire e mettere in frigorifero per qualche oretta. Il rabarbaro rilascerà il suo succo. Mettere poi tutto in una pentola e cuocere a fuoco molto basso per 40 minuti circa, fino a quando raggiungerà la consistenza che preferite. E poi invasate con il vostro metodo.

IMG_8917

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Quindi, proseguendo con le mie crostatine, la marmellata era già pronta, la frolla era già pronta, cosa potevo fare per dare un senso alla mia operosità?? Niente di meglio che aggiungere un tocco di croccantezza, e ricoprirle col crumble. E il risultato è stato perfetto. Anche perché ho utilizzato lo zucchero scuro alla melassa, che ha dato quel tocco in più agli aromi e ai profumi già presenti.

CRUMBLE

2 cucchiai di farina

1 cucchiaio di zucchero scuro alla melassa

1 cucchiaio di burro

Mescolare tutti gli ingredienti insieme in una ciotola con le mani finché non si forma un composto granuloso.

Ho steso la pasta frolla, l’ho adagiata nelle piccole tortiere precedentemente imburrate e infarinate, l’ho bucherellata con una forchetta e ho infornato per circa 15 minuti a 180° C. Le ho estratte, ho messo 2 cucchiai di marmellata di rabarbaro in ognuna e ho ricoperto col crumble. Ho infornato per altri 15 minuti, finché il crumble non si è dorato.

Ah, la pasta frolla era in frigorifero dal giorno precedente, quindi era molto dura. Basta tagliarla con la spatola e sgretolarla con le mani per poterla rimpastare nuovamente e stenderla.

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Immagine

Il tempo purtroppo non è cambiato. Nemmeno le persone lo fanno. Allora forse è meglio smettere di guardare fuori dalla finestra, con la speranza che succeda qualcosa, che migliori: puoi volgere lo sguardo da un’altra parte oppure prendere l’ombrello e uscire. E anche se ti bagni, non succederà nulla, anzi, forse ti scapperà un sorriso.

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo RHUBARB JAM TART OF THE RAINY DAY AFTER su Sweet Frangipane.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: