“L’INVITO”.

23 maggio 2013 § Lascia un commento

_MG_0705

Non mi interessa che cosa fai per guadagnarti da vivere. Voglio sapere che cosa desideri ardentemente e se osi sognare di soddisfare l’anelito del tuo cuore. Non mi interessa la tua età. Voglio sapere se rischierai di passare per pazzo nel nome dell’amore, per i tuoi sogni, per l’avventura di essere vivo. Non mi interessa in quale pianeta è la tua luna. Voglio sapere se hai toccato il centro del tuo dolore, se i tradimenti della vita ti hanno aperto o se ti sei ritirato e chiuso per paura di nuove sofferenze. Voglio sapere se puoi stare col dolore, il tuo o il mio, senza fare niente per nasconderlo o dissolverlo o manipolarlo. Voglio sapere se puoi stare con la gioia, la mia o la tua, se puoi danzare selvaggiamente e lasciare che l’estasi ti riempia dalla testa ai piedi senza ammonirci di essere cauti, o realistici, o ricordare i limiti dell’essere umano. Non mi interessa se la storia che mi racconti è vera. Voglio sapere se tu puoi deludere qualcuno per essere vero con te stesso, se puoi sopportare l’accusa di tradimento e non tradire la tua anima, se puoi essere senza fede e quindi degno di fiducia. Voglio sapere se puoi vedere la bellezza, anche quando non è graziosa, ogni giorno, e se puoi attingere la tua stessa vita dalla sua presenza. Voglio sapere se puoi vivere nell’insuccesso, il tuo o il mio, e tuttavia stare sulla riva del lago e urlare alla luna piena argentata: “Sì!”. Non mi interessa sapere dove vivi o quanti soldi hai. Voglio sapere se puoi alzarti, dopo una notte di dolore e disperazione, sfinito e dolente, e fare ciò che va fatto per dar da mangiare ai bambini. Non mi interessa sapere chi conosci o come sei arrivato a essere qui. Voglio sapere se puoi stare in mezzo alle fiamme con me e non fuggire. Non mi interessa sapere dove, che cosa o con chi hai studiato. Voglio sapere che cosa ti sostiene interiormente, quando intorno tutto crolla. Voglio sapere se puoi essere solo con te stesso e se veramente ami la compagnia che hai nei momenti di vuoto.

Oggi mi sento fortunata, nonostante tutto.  Ho la possibilità di stare seduta sotto un albero, all’ombra delle sue foglie, immersa in mille tonalità di verde differenti, osservando scorrere le nuvole e correre i cani, con i piedi accarezzati dall’erba, ascoltando Mozart e leggendo un libro. Ho la possibilità di donare il mio tempo e le mie mani a chi ne ha bisogno, e lo apprezza. Ho la possibilità di dare 1 euro ad una signora alla cassa del supermercato per poter pagare la spesa. Ho la possibilità di ascoltare le risate dei miei vicini mentre pranzano e friggono il pesce. Ho la possibilità di scoprire nuovi luoghi, nuovi volti, nuove vie. Ho la possibilità di guardarmi intorno ogni giorno con gli occhi di un viaggiatore.

TORTA SALATA AGLI ASPARAGI

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda o rettangolare

asparagi

250 gr ricotta

2 uova

parmigiano reggiano

una manciata di mandorle affettate

100 gr pancetta a cubetti

la buccia di mezzo limone grattugiata

noce moscata

sale

pepe

Accendere il forno a 200°C. Stendere la pasta sfoglia, darle una forma rettangolare e ripiegare leggermente i lati verso l’interno. Lavare gli asparagi, tagliarne i gambi in modo che abbiano tutti la stessa lunghezza, e pelare col pelapatate l’estremità del gambo. Metterli in acqua bollente per circa 5 minuti. Nel frattempo mescolare la ricotta con le uova, un’abbondante grattugiata di parmigiano, la buccia di limone grattugiata, la noce moscata, pepe e sale. Scolare e far raffreddare gli asparagi. Stendere il composto sulla pasta sfoglia. Cospargervi qualche cubetto di pancetta. Adagiarvi gli asparagi verticalmente uno a fianco all’altro, ricoprire con i restanti cubetti di pancetta, le mandorle e un’altra grattugiata di parmigiano. Infornare per 25 minuti._MG_0586_MG_0588_MG_0593_MG_0599_MG_0605_MG_0614_MG_0615_MG_0617_MG_0640_MG_0657_MG_0666_MG_0676_MG_0682_MG_0686_MG_0702IMG_1349

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo “L’INVITO”. su Sweet Frangipane.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: