THE JUDGMENT LIME PIE.

17 giugno 2013 § 4 commenti

_MG_1446

Pulsa. Spinge. Infiamma. Squarcia. Ferisce. Non ha più voglia di rimanere nascosto, lì in fondo, nell’ombra. Vuole uscire, farsi sentire, partecipare, agire. Vuole fare quello per cui è stato creato, e che sta aspettando da molti anni, forse troppi. Gli altri come lui ce l’hanno fatta, hanno rischiato, sono emersi, ma non a tutti è andata bene. Alcuni erano di troppo, troppo scomodi, troppo poco allineati con gli altri, e per questo sono stati eliminati. Ma non si sono lasciati fare, non hanno ceduto con facilità, e dietro di sé hanno lasciato una scia di sangue e dolore. Per non essere dimenticati, per lasciare un segno della loro esistenza. Ma lui ci sta provando con grazia e delicatezza nonostante tutto, con lenta pazienza, quasi con un po’ di timidezza e discrezione. Ma inevitabilmente porta con sé disagio e sofferenze, pene e impedimenti. E ti chiedi perché lo stia facendo proprio ora, perché ora è tardi. Si potrebbe dire che non è mai troppo tardi, ma effettivamente lo é. Avrebbe dovuto farlo diversi anni fa, come fa la maggioranza, ma non l’ha fatto, ha aspettato, forse ha semplicemente e sapientemente atteso il momento giusto, che si direbbe sia arrivato. Perché nell’immaginario collettivo, la sua nascita segna la fine di un’era, il distacco dal proprio porto sicuro per immergersi ed esplorare acque più profonde ed incerte, per prendere il largo finalmente con i propri remi. Segna il momento in cui si comincia ad addentare la vita fino in fondo, in cui non vi è più nulla che non possa essere affrontato, masticato e digerito, anche ciò che appare più duro e resistente. Di tutti lui è quello meno appariscente, meno in vista, sempre nelle retrovie, e per questo ritenuto anche più inutile, tanto da poterne fare a meno, ma quando si decide, spesso si rivela una presenza ingombrante, che toglie spazio agli altri e li costringe a schiacciarsi fra di loro. E quando si decide, fa male. Fa molto male.

Ma un forte antinfiammatorio e un buon collutorio antibatterico aiutano a sopportare il dolore, mio caro dente del giudizio.

LIME PIE

200 gr biscotti digestive

30 gr zucchero

100 gr burro fuso

1 cucchiaio cacao amaro

2 cucchiai cocco grattugiato

4 tuorli

450 gr latte condensato

120 gr succo di lime

la buccia di 1 lime grattugiato

250 ml panna liquida montata

2 cucchiai zucchero

Preriscaldate il forno a 190°C. Imburrate una tortiera di 23 cm di diametro. Frullate i biscotti molto finemente, e aggiungete zucchero, cacao, cocco e burro fuso. Mescolate bene e foderate lo stampo, schiacciando bene. Infornate per 10 minuti. Estraete dal forno e lasciate raffreddare su una graticola, e abbassate il forno a 160°C. Nella planetaria con la frusta lavorate i tuorli per alcuni minuti. Aggiungete a filo il latte condensato, e continuate a mescolare per altri 5 minuti. Aggiungete il succo e la scorza di lime e mescolate bene, per ottenere un composto omogeneo e spumoso. Versate l’impasto sulla base di biscotti e infornate per 15 minuti. Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente. Dopodichè riponete in frigorifero, meglio se per una notte intera, o comunque più tempo possibile. Prima di servire, montate la panna con i due cucchiai di zucchero, ricoprite la torta e decorate con una grattugiata di scorza di lime.

_MG_1364_MG_1369_MG_1377_MG_1381_MG_1391_MG_1399_MG_1411_MG_1420_MG_1425_MG_1428_MG_1435_MG_1451_MG_1460_MG_1464_MG_1476_MG_1482

Annunci

Tag:, , , , , ,

§ 4 risposte a THE JUDGMENT LIME PIE.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo THE JUDGMENT LIME PIE. su Sweet Frangipane.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: