NARCISSUS.

5 settembre 2013 § Lascia un commento

_MG_2381

Un libro. Ce ne sono a centinai, a migliaia, milioni, forse miliardi. Credo che potremmo trascorrere tutta la nostra vita leggendone sempre uno nuovo, senza correre il rischio di riprenderne in mano uno già sfogliato. E nelle nostre piccole librerie personali ce ne sono per tutti gli appetiti. Quando guardo le mie mensole in soggiorno, ho davanti agli occhi un pezzetto di me: il primo libro che mi ha appassionato e che ho letto e riletto; tutti i libri di Henry Miller e della beat generation che leggevo di notte da ragazzina; quei libretti stupidi e romantici, per i quali la mia amica mi prende sempre in giro; i grandi classici che un giorno leggerò e le guide dei luoghi in cui ho viaggiato, mescolati ai libri di Osho. E sul comodino ne ho una pila da terminare e iniziare. Senza contare quelli in cucina, che aumentano quasi troppo velocemente. Ognuno di loro ha un titolo diverso da quello originale, un titolo personale, legato ad un ricordo o ad un’emozione. Anche quelli che non ho mai finito perché noiosi, complicati, che ad un certo punto non ti ricordi nemmeno più di cosa parlano. Poi a volte ne apri uno a caso e ci trovi nel mezzo vecchi biglietti del treno, lettere e scontrini, ma quella è un’altra storia. Ci sono quelli acquistati mentre aspetti un treno, quelli ricevuti in regalo e quelli prestati, ma non ti viene più in mente da chi. E ci sono quelli che ti rapiscono, per ore o per una notte intera, quelli che non riesci a posare nemmeno per andare in bagno, quelli che ‘dovevo uscire, ma ora non posso’. Come quello che è ora appoggiato sulla vecchia valigia davanti al divano, che ieri mi ha rapita per 5 ore ininterrottamente. E che al termine ovviamente mi ha fatto piangere. Quello è proprio un bel libro, per me. E ho ringraziato chi me l’ha prestato, perché è arrivato proprio nel momento giusto. O è stato lui a creare il momento giusto, non so. Ha originato quasi una sorta di magia. E d’ora in poi non guarderò mai più un fiore nello stesso modo._MG_2270_MG_2266_MG_2242_MG_2412_MG_2285_MG_2291_MG_2302_MG_2294_MG_2282_MG_2401_MG_2357_MG_2396_MG_2345_MG_2386_MG_2342_MG_2336_MG_2327_MG_2318_MG_2299_MG_2304_MG_2385_MG_2418_MG_2377_MG_2367_MG_2407_MG_2424

Annunci

Tag:, , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo NARCISSUS. su Sweet Frangipane.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: