HE TAKES CARE OF ME, IN SPITE OF ME.

22 novembre 2013 § Lascia un commento

_MG_3486

A volte arriva quel momento, del tutto inaspettato. Mentre sono chiusa in me stessa, percepisco il suo contatto. Le mie palpebre sono chiuse e il mio sguardo è rivolto all’interno, ma lo vedo ugualmente, senza bisogno che i miei occhi lo guardino. E io rimango immobile, con me stessa, col mio respiro, che si fa più profondo, per poter arrivare là dove di solito non gli è consentito. Si fa più forte, per darmi il permesso di abbandonarmi. Per permettermi di non resistere alla sua presenza, di non respingerlo. Di non fuggire. Per permettermi di avere fiducia, in lui. Per permettermi di lasciare che la mente allenti la presa, e ponga nelle sue mani la guida. Il corpo allora si ammorbidisce e cede, si arrende. Lo segue, segue le sue mani, il suo respiro, il suo calore. Si lascia cullare. Si incastra fino a quasi non percepire più il confine, il limite, la separazione. Un nodo nel petto comincia a sciogliersi, e lascia andare un po’ di quella rete che lo comprime. Me lo concedo, mi sento protetta, nulla di male puo’ succedere. Si sta prendendo cura delle mie ferite, dei miei strappi, delle mie tensioni, dei miei timori. Mi avvolge con il suo tepore, la sua presenza, il suo corpo, il suo cuore. Non gli ho chiesto nulla, non gli ho spiegato nulla, non ho preteso nulla, ma lui è arrivato. Conosce quello di cui ho bisogno. Sa qual’è il mio bene. Semplicemente, come una carezza, mi stupisce. Non conta chi sono, da dove arrivo, cosa ho fatto. Si prende cura di me, nonostante me.

Grazie M.

TORTA DI PERE

200 ml latte di mandorle

160 gr farina d’avena

60 ml olio di cocco

80 gr zucchero grezzo di canna

100 gr fiocchi d’avena

2 cucchiaini di lievito in polvere per dolci

1/2 cucchiaino di sale

1 banana

3 pere

60 gr datteri

70 gr uvetta

30 gr noci

30 gr semi misti

1 cucchiaio di cannella

Accendere il forno a 180°C. Foderare una teglia rotonda del diametro di 20 cm con la carta da forno. Mescolare insieme la farina, i fiocchi d’avena, il lievito, il sale, la cannella e lo zucchero. Tagliare a metà i datteri e unirli con l’uvetta, le noci e i semi misti. Pelare le pere e tagliarle a fette in lunghezza. Frullare col minipimer la banana e 1 pera. Aggiungere l’olio di cocco, e continuando a frullare, aggiungere il latte di mandorle. Unire al composto la miscela di ingredienti secchi e mescolare bene. Aggiungere la frutta secca con i semi e mescolare bene. Versare il composto nella tortiera e coprirla con le fette di pera. Infornare per circa 40 minuti, o finchè inserendo uno stuzzicante, non ne uscirà pulito. A cottura ultimata, lasciare raffreddare la torta su una graticola, e cospargere la superficie con sciroppo d’agave. Anche lei si prenderà un po’ cura di voi…

_MG_3343_MG_3350_MG_3364_MG_3372_MG_3381_MG_3404_MG_3413_MG_3431_MG_3427_MG_3437_MG_3444_MG_3459_MG_3467_MG_3485

Annunci

Tag:, , , , , , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Che cos'è?

Stai leggendo HE TAKES CARE OF ME, IN SPITE OF ME. su Sweet Frangipane.

Meta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: